Google+ Google+ Google+

lunedì 7 novembre 2011

Ta-daaaa! Sono incinta!

Eccola qua, la Simo in versione gravida. Oddio, che brutta parola "gravida". Mi fa sentire una mucca (o una "vacca", come specificherebbe saccente la mia sorellina).
Proprio io che ho il senso materno di Madame Bovary, la pazienza di Vittorio Sgarbi e l'autocontrollo di un toro davanti a un telo rosso.

E ora come faccio?
Per intenderci. L'essere che da 25 settimane porto in grembo non ci è arrivato proprio per caso. Non è stato un errore di percorso, ma nemmeno il risultato di mesi/anni di tentativi. Io e Marito non abbiamo fatto in tempo a dire "Perché non cominciare a pensare all'eventualità di..." che ZAC! Test positivo.
Se scoprivo prima che qualcuno, lassù, era in grado di esaudire all'istante una mia richiesta magari optavo prima per una bella vincita alla Lotteria (certo, dovrei anche giocarci...). Anche perché ne sono sicura: i desideri a mia disposizione erano 3 (come in ogni favola che si rispetti) e dopo il triplete dell'Inter, la graduale sparizione dell'acne giovanile e, appunto, l'arrivo dell'erede, temo di essermeli giocati tutti.
Vabbè, ormai sono in ballo e devo ballare. Con questo blog do ufficialmente il via alle danze!

3 commenti:

  1. Beh, buone danze... e in bocca al lupo per tutto!

    RispondiElimina
  2. Crepi il lupo di una morte lenta e atroce se possibile! ;-)

    RispondiElimina
  3. io come te, auguri!!!
    simona85

    RispondiElimina

Google+